­
  • 6ce8cd4675e0131b0b837af958a54318

    6ce8cd4675e0131b0b837af958a54318

  • Clipboard01

    Clipboard01

  • SYN5

    SYN5

  • SYN4

    SYN4

  • SYN3

    SYN3

  • SYN2

    SYN2

Il nuoto sincronizzato

 

Il nuoto sincronizzato è una disciplina acquatica tecnico-combinatoria nella quale la competizione è fondata sulla esecuzione elegante, precisa e suggestiva di figure in accordo col ritmo ed il carattere della musica che accompagna l’esecuzione stessa. Il controllo motorio è dominante su tutti gli altri fattori e le condizioni di gara sono fortemente standardizzate. Il ruolo dei giudici immette significativi elementi di soggettività. 

 

Altri esempi di sport tecnico-combinatori sono la ginnastica, il pattinaggio artistico ed i tuffi.

Nel nuoto sincronizzato entrano in gioco varie componenti prestative: forza, resistenza, destrezza, flessibilità, senso del ritmo ed una notevole capacità artistico-interpretativa. Gli allenamenti si articolano sia in acqua che a secco.

Oltre al grande impegno fisico sono essenziali l’applicazione mentale e la concentrazione sia in allenamento che in gara.

Lo spirito di squadra e la fiducia verso le compagne di squadra e le/gli allenatrici/allenatori sono vitali per ottenere risultati di valore.

Le gare nelle manifestazioni di nuoto sincronizzato – routines - sono il Solo, il Duo, la Squadra, il Combo e l’Highlight (quest’ultimo appare solo nel programma del Trofeo della FINA e della Coppa del Mondo).

Nelle manifestazioni si ha un programma tecnico ed uno libero.

Nel programma tecnico Solo, Duo e Squadra (composta da otto atlete) devono seguire elementi obbligati stabiliti dalla Commissione Tecnica della FINA ogni quattro anni.

Nel programma libero Solo, Duo e Squadra possono contenere ogni figura e/o parte di esse.

Il Combo è un esercizio libero ed è costituito da un minimo di otto ad un massimo di dieci atlete.

L’Highlight deve seguire elementi obbligati ed è costituito da un minimo di otto ad un massimo di dieci atlete.

Una routine può durare da un minimo di due minuti per il Solo tecnico ad un massimo di quattro minuti e mezzo per il Combo.

Alle manifestazioni i giudici sono suddivisi in tre pannelli.

Per il Programma Libero, il Combo e l’Highlight i pannelli sono:

Pannello 1 – il quale valuta l’Esecuzione - 30%

Pannello 2 - il quale valuta l’Impressione Artistica - 40%

Pannello 3 - il quale valuta la Difficoltà - 30%

Per il Programma Tecnico i pannelli sono:

Pannello 1 - il quale valuta l’Esecuzione - 30%

Pannello 2 - il quale valuta l’Impressione - 30%

Pannello 3 - il quale valuta gli Elementi - 40%

 

Il punteggio assegnato dai giudici va da un massimo di dieci –  perfetto – ad un minimo di zero.

 

Fonti:

Manno R., Fondamenti dell’allenamento sportivo, Zanichelli, Bologna, 1989

2013-2017 FINA Synchronised Swimming Manual for Judges, Coaches and Referees

 

 

Per accedere ad informazioni più dettagliate sul nuoto sincronizzato passare alla sezione Risorse.

 

Per visionare due esempi – che valgono più di molte parole - di eccellenza sia tecnica che interpretativa nel nuoto sincronizzato cliccare sui links seguenti:

la coppia russa Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina ai Campionati Europei di Tuffi e Nuoto Sincronizzato di Eindhoven 2012

https://www.youtube.com/watch?v=K7Q5fLPg1kA

 

e la coppia russa Svetlana Romashina e Svetlana Kolisnichenko ai Campionati del Mondo di Nuoto  di Barcellona 2013

https://www.youtube.com/watch?v=nvgYg7T3ki4

 

Il nuoto sincronizzato alla Nuoto Sport Locarno

Il nuoto sincronizzato è una disciplina recentemente introdotta nell’organico della Nuoto Sport Locarno, società sportiva di assoluta tradizione cantonale e nazionale.

Iniziato con una prospettiva amatoriale il sincro alla NSL ha virato da due anni verso il settore agonistico cercando una sua identità e stabilità.

Le sincronette della NSL si suddividono nei gruppi agonistico e non agonistico.

Il gruppo non agonistico si differenzia dall'agonistico per una minore quantità di ore di allenamento e la non partecipazione alle competizioni ed ai tests nazionali ai quali il gruppo agonistico è assolutamente tenuto a partecipare. 

Tuttavia la correttezza degli elementi tecnici ed il profilo educativo sono gli stessi. La disciplina, il senso di responsabilità e la professionalità di tutti i soggetti coinvolti sono un must, indipendentemente che si pratichi nell’uno e nell’altro gruppo. 

Il nuoto sincronizzato alla NSL può contare sull’entusiasmo e la dedizione di atlete, allenatrici e genitori  e sul supporto costante del comitato direttivo della società. Tutto ciò fa credere in uno ampio sviluppo nei prossimi anni e nel raggiungimento di risultati che apriranno le porte ad una nuova accattivante disciplina sportiva per i giovani del Locarnese.

 

Per informazioni rivolgersi direttamente ad Anna Bagnai, capo allenatrice:

 

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.      contatto telefonico:  0039 329 2924814

 

­