­
  • 7b974b11248d9deba507a6f1a604ebe2

    7b974b11248d9deba507a6f1a604ebe2

  • verbano 2017

    verbano 2017

  • verbano 2017 4

    verbano 2017 4

  • verbano 2017 3

    verbano 2017 3

  • verbano 2017 2

    verbano 2017 2

  • Criterium 2017

    Criterium 2017

  • n8

    n8

  • n7

    n7

  • n5

    n5

  • n4

    n4

  • n3

    n3

  • n2

    n2

  • n0.5

    n0.5

Campionati Svizzeri Giovanili - CST Tenero 20/23.7.17

Articolo La Regione 18.7.17

 

Quattro giorni di gare da giovedì a domenica. Maggioni: ‘Siamo pronti’

 

A livello organizzativo, conferma il presidente della Nuoto Sport Locarno Stefano Maggioni, «siamo ai dettagli. Le prove generali fatte durante i Campionati ticinesi, al Meeting del Verbano e in occasionedegli appuntamenti che abbiamo organizzato con la Nsl hanno funzionato. È tutto pronto. Il campo gara viene allestito in queste ore, a ridosso dell’evento. Tutto sommato, nonostante un po’ di logica tensione, siamo abbastanza rilassati, in quanto convinti che quanto fatto finora sia in linea con quanto richiesto dai preparativi». Un notevole dispiego di forze... «35 persone al giorno in giuria, per quattro giorni, con i dovuti turni e ricambi, più una quarantina di collaboratori per buvette, entrata, tribuna e controlli. Posso confermare che a livello di volontari non siamo in difetto, nonostante i due iniziali giorni feriali. Anche grazie all’ottima collaborazione tra i giudici ticinesi, di tutte le società, che si sono resi disponibili». Ogni manifestazione promossa dalla Nuoto Sport Locarno ha sede nelle strutture del Cst. Un privilegio non da poco. Una collaborazione per la quale Maggioni spende parole di riconoscenza. «Il sostegno del Cst è fondamentale. Solo grazie al Cst possiamo preparare ogni giorno qualcosa come 650 pasti. E ancora non bastano, tanto che per il vitto dobbiamo appoggiarci anche a ristoranti esterni. Abbiamo numeri importanti. Se non ci fosse stato il Cst, non ne saremmo usciti. Sarebbe stato impossibile cucinare ogni giorno per 720 persone». Maggioni pone poi l’accento sulla politica dei prezzi, particolarmente favorevole, nonostante le spese da affrontare siano in continuo aumento. «Malgrado il tempo passi e le spese gestionali che la società deve affrontare aumentino, la Nuoto Sport Locarno ha mantenuto invariati i prezzi applicati nell’edizione che ospitammo nell’ormai lontano 2011. Ci sarebbero stati molti motivi per alzare i prezzi, ma abbiamo deciso di mantenere le vecchie quote, molto inferiori a quelle applicate Oltralpe. Volevo che si notasse la differenza con altri eventi del genere, organizzati altrove. Abbiamo anche trovato un accordo con le Ffs che mettono a disposizione un buono del valore di fr. 10, per coloro che decidessero di giungere a Tenero in treno. Sono popolari pure i prezzi per atleti e accompagnatori che mangiano al Cst: fr. 15 per la pensione completa. Siamo consci che questa politica andrà a scapito dell’utile della manifestazione, ma abbiamo voluto un Critérium a prezzi popolari. Quanto incassiamo ci deve permettere di gestire l’evento, e quantomeno di pareggiare i conti». MEL


 

 

­